Minitour: Torre di Chia

Un luogo fiabesco immerso in uno scenario incantevole: la Torre di Chia è un tesoro tutto da scoprire.
A pochi chilometri dal centro di Soriano nel Cimino, nella frazione di Chia, si trova uno dei beni più preziosi del ricco patrimonio storico e artistico della cittadina. Circondata da boschi, in una caratteristica posizione panoramica, sorge la Torre di Chia: a pianta pentagonale, ed abbellita da antichi merli, svetta nei suoi 42 metri di altezza.
Se arrivate dalla superstrada Civitavecchia-Orte, vi consigliamo di fare una sosta all’area di servizio La Molinella (SS675 umbro laziale, km 44).  Troverete prelibatezze dolci e salate per una gustosa colazione. Inoltre, potrete scegliere fra tramezzini, panini e pizzette da portare via per gustare una colazione in mezzo alla natura.
Arrivati a Chia visitate l’area della torre.
La torre di Chia, una struttura tanto bella quanto suggestiva, è capace di lasciare i visitatori a bocca aperta. Tra i tanti ammiratori, che negli anni hanno apprezzato la Torre, tutti ne ricordano uno in particolare: Pierpaolo Pasolini. Durante le riprese del film “Il Vangelo secondo Matteo” lo scrittore si innamorò di questo luogo e decise di acquistare la Torre di Chia che divenne, poi, la sua seconda casa. Oggi la Torre di Chia è visitabile, contattando l’ufficio turistico al numero 349 8774548.
Per la pausa pranzo tra Chia e Bassano in Teverina, sulla Strada Ortana Km. 18.600, trovate il Ristorante pizzeria La locanda del Principe, con tavoli anche all’aperto. Vi consigliamo la pasta fatta in casa e molti piatti della cucina locale. Il ristorante è aperto anche a cena con pizzeria e braceria.
Nel pomeriggio, non dimenticate di passeggiare nei dintorni della Torre per ammirare il suggestivo ambiente naturale, e poi spostarvi nel piccolo borgo di Chia,  per immergersi negli angusti vicoli che caratterizzano il borgo, tra archi, scalette e strette viuzze. Proprio nella parte più antica di Chia potrete farmarvi per un tranquillo ed ottimo aperitivo, qui trovate l’Associazione Culturale Kur , che è anche libreria, piccolo ristoro, sede di ammappalitalia e palcoscenico.