Gita al castello in compagnia del fantasma Marcello

Siete appassionati di storie antiche e di leggende curiose? Allora non dimenticate di visitare il maestoso castello Orsini di Soriano nel Cimino e di scoprire la storia del fantasma Marcello.

Nel corso degli anni tantissime sono le testimonianze raccolte sui fantasmi che circolano fra le mura di questo antico castello. Fra i tanti spettri uno, in particolare, attira da sempre la curiosità dei visitatori, il fantasma Marcello.

La sua storia affonda le radici nel 1559 quando il maniero di Soriano era la residenza di Giovanni Caraffa, nipote del papa Paolo IV, e di sua moglie Donna Violante Diaz Carlon. Donna Violante, secondo la leggenda, attirò l’interesse del cognato Carlo che, più volte respinto, non tardò a vendicarsi. Carlo fece arrivare all’orecchio di Giovanni Caraffa alcuni pettegolezzi secondo i quali la moglie lo tradiva con Marcello Capece, maestro di camera. A corte tutti sapevano che Marcello raccoglieva le pene e le confidenze di donna Violante ma la storia terminò con un finale tragico. Marcello venne interrogato e negò ogni cosa. Tuttavia le testimonianze non chiarirono i sospetti e l’8 agosto 1559 il conte uccise con ventisette pugnalate il presunto amante Marcello. Donna Violante fu fatta strangolare il 20 agosto nel palazzo di Gallese per ordine del marito.

Da quell’anno, nelle calde notti d’agosto, sospiri e lamenti riecheggiano nei sotterranei del castello.

ORARIO PROVVISORIO NEL RISPETTO DELLE NORME ANTI-COVID19

Ufficio Turistico
Venerdì e Sabato: 09.30 – 12.30 / 15.00 – 18.00
Domenica: 09.30 – 12.30

Scuderie Palazzo Chigi Albani
Venerdì: 10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00

Museo Civico Archeologico dell’Agro Cimino
Venerdì: 10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00